Lunghezza 6 km
Livello E - basso
Dislivello +392 / -392 m
Tempo percorrenza 4 h (soste incluse)
Fondo stradale sentieri boschivi 


Forre di Lavello: Avventura nel Matese

In cammino in uno dei luoghi più suggestivi del Parco Nazionale del Matese. 🌳⛰ 

Si percorre un antica mulattiera di epoca sannitica che costeggia ed attraversa le Forre di Lavello, 🌊 delle affascinanti gole scavate dal torrente Titerno nel territorio di Cusano Mutri.

Il percorso inizia subito con il Ponte di Pesco Appeso, una passerella in legno che attraversa il Titerno, oltrepassato il torrente si può esplorare la Grotta delle Fate, caverna con lunghi corridoi scavata negli anni ‘60 al fine di sondare i luoghi per la realizzazione di una diga. 🌄 

E poi non si può non attraversare l'incantevole Ponte del Mulino, interamente in pietra ed ad arco, che conduce al Mulino di Zì Fiore, creato nella parete rocciosa ed attivo fino agli anni 50. 💚

Il sentiero risale tra i boschi e continua fino all'attraversamento di un ultimo piccolo ponte in legno che ci ha permesso di giungere al Belvedere sulla Forra, dove è possibile ammirare le gole in tutta la loro bellezza ed immergersi nelle sue acque incontaminate.

A fine escursione si può raggiungere il Ponte di Annibale, un ponte di epoca romana sito sul corso del Titerno, secondo una leggenda sul ponte sarebbe passato il celebre condottiero cartaginese Annibale assieme ai suoi elefanti durante la discesa della penisola al tempo della seconda guerra punica per nascondere un suo bottino di guerra sul vicino Monte Cigno.

Infine nel vicino borgo arroccato di Cusano Mutri (uno dei più belli della Campania) dopo aver visitato i suoi antichi vicoli, si può godere dei prodotti tipici locali come il pane al tartufo ed il liquore Strega 🍴💘


EQUIPAGGIAMENTO:

👟🎒 Scarpe da trekking, zaino da trekking, abbigliamento comodo per camminare, indumenti di ricambio, felpa, giacca a vento/antipioggia, cappellino.

💧 Colazione e borraccia con acqua a sufficienza. 

🍱 Pranzo a sacco. 

ESCURSIONE GUIDATA:  100 € a gruppo