Equipaggiamento

La scelta dell'equipaggiamento è abbastanza soggettiva, considerando però che lo zaino deve essere riempito solamente da ciò che si ritiene veramente indispensabile.

E che lo zaino deve pesare massimo il 15-20 % del proprio peso corporeo.

Ci sono tra l'altro degli oggetti che non possono mancare in uno zaino da trekking.

Ecco un breve elenco con gli utensili fondamentali:

ESCURSIONE GIORNALIERA:

🥾 Scarpe da trekking (basse per avere più morbidezza o alte per avere più protezione)

🎒 Zaino da trekking da 30-40 litri con coprizaino impermeabile

🧤 Abbigliamento tecnico da trekking suddiviso in 3 strati:

🌬 Strato traspirante: maglia intima tecnica e slip traspiranti ed a rapida asciugatura

🌡 Strato termico: felpa in pile

🐌 Strato protettivo: giacca a vento, traspirante, impermeabile ed antistrappo

👖 Pantaloni lunghi da trekking, traspiranti, impermeabili ed antistrappo

🧦 Calze da trekking

🧢 Cappellino; guanti impermeabili antiscivolo, occhiali da sole

♻ Indumenti di ricambio, asciugamano

💧 Colazione e borraccia con acqua a sufficienza

🍞 Pranzo a sacco (carboidrati e zuccheri)

📴 Telefono

🔋 Power Bank e cavi

🗡Coltello multiuso

🔊 Fischietto emergenza

🔦 Torcia frontale da testa

🩹 Kit di primo soccorso: ghiaccio secco, garze, bende, garze pulenti,  acqua ossigenata, pinzetta, saponetta, forbici, soluzione fisiologica, paio di guanti, cerotto per suture adesive, cerotti, cerotti speciali per vesciche, stick dopo puntura, telo termico.

☀ Crema solare protettiva

🔥 Acciarino o accendino o fiammiferi

⛓ Cordino da trekking per emergenza ed altri usi

🧲 Bussola

🟢 Sacchetti


TREKKING DI PIU' GIORNI: (utensili da aggiungere all'equipaggiamento dell'escursione giornaliera)

🎒 Zaino da trekking da 60 litri con coprizaino impermeabile

👟 Secondo paio di scarpe, comode

😴 Sacco a pelo

👝 Set igiene

🚿 Ciabatte

🔋 Carica batterie

💊 Farmaci

🧶 Ago e filo 

🧷 Spille da balia 


COME REGOLARE E CARICARE LO ZAINO:

E' fondamentale al momento dell'acquisto dello zaino verificare che si adatti bene al proprio corpo, e che quindi la parte alta non tocchi la vostra testa e che il fondo dello zaino si trovi all'altezza del bacino e che quindi non raggiunga il proprio fondoschiena.

E' importante la regolazione degli spallacci e della cinghia lombare che non devono essere né troppo lenti né troppo stretti, in modo tale che lo schienale dello zaino sia aderente alla schiena. (una mano deve far fatica a passare tra la schiena e lo schienale)

La cinghia pettorale evita che gli spallacci si distanzino tra loro. ↔

Una corretta distribuzione del peso all’interno dello zaino è importantissima.

Uno zaino riempito in modo equilibrato, con gli utensili più pesanti distribuiti lungo la colonna vertebrale, al centro ed in alto. 🔝

Ed anche ben bilanciato lateralmente migliorerà la vostra prestazione sul cammino, e la vostra sicurezza.

Sul fondo ⬇ vanno posizionate le cose più leggere e meno utilizzate, come gli indumenti di ricambio, l'asciugamano, ecc..

Al centro ad esempio il kit di primo soccorso, e magari ai suoi lati il pile, kway, cibo, ecc..

In alto conviene tenere la boraccia, ed altre cose che durante in escursione sono spesso utilizzate, cosi saranno sempre a portata di mano.

Nella patella, la tasca superiore, andremo a metterci tutta la strumentazione elettronica.

All'esterno dei vari zaini troveremo sicuramente una serie di elastici e ganci 🔗 per poterci attaccare sacco a pelo, materassino, bastoncini da trekking, scarpe di ricambio e qualsiasi altra cosa complica da inserire all'interno dello zaino. 😉