Lunghezza 5 km
Livello difficoltà E - bassa
Dislivello +259 / -267 m
Tempo percorrenza 3 h (soste incluse)
Fondo stradale sterrati; mulattiere ciottolate


I calanchi di Montalbano Jonico

In un paesaggio quasi surreale, definito da Carlo Levi come un paesaggio lunare 🌝

Immersi sempre più, passo dopo passo in un museo a cielo aperto ricco di fossili 🐚💛

Nella riserva regionale dei preistorici calanchi, formazioni argillose modellate dalle acque, e che erano il fondale di un paleomare, esistito circa 1,8 milioni di anni fa. 🌊🐟 

Si percorrono due mulattiere, le storiche Appiett’ u castiedd ed Appiett' U Mulin, (quest'ultima pavimentata di ciottoli recuperati dal vicino fiume💚) che da tempi remoti collegano il centro storico ai terreni irrigui della Val d’Agri (i così detti «Giardini») e che si innescano sulle vecchie vie della transumanza. 🐑 

L'escursione parte dalla panoramica Montalbano Jonico ed il suo centro storico, chiamata Terra Vecchia, protetta dalle mura medievali su di una collina a 292 metri s.l.m. Fatta di vicoli, palazzi gentilizi, chiese e dalle case natali di alcuni personaggi storici montalbanesi, come Francesco Lomonaco, soprannominato il "Plutarco italiano", considerato un precursore del Risorgimento ed uno dei primi rivoluzionari ad auspicare un'Italia unita sotto un unico governo. 💚🤍💓

Nel pomeriggio è possibile visitare la vicina incantevole città fantasma, Craco


EQUIPAGGIAMENTO:

🥾 Scarpe da trekking

🎒 Zaino da trekking, abbigliamento comodo per camminare, indumenti di ricambio, felpa, giacca a vento/antipioggia, cappellino

💧 Colazione e borraccia con acqua a sufficienza

🍱 Pranzo a sacco

ESCURSIONE GUIDATA:  50 € a gruppo