Lunghezza 15 km
Livello difficoltà E - media
Dislivello +497 / -497 m
Tempo percorrenza 6 h (soste incluse)
Fondo stradale sterrati; carrarecce


La Fiumara di Atella: ai piedi del Vulture

Nel cuore della Valle di Vitalba e del Parco Regionale del Vulture, costeggiando e seguendo lo scorrere della Fiumara di Atella, lunga 25 km, 🌊 che nasce da alcune sorgenti nei pressi di Lagopesole e che nel medioevo era conosciuta col nome Triepi, dal greco trepo, tortuoso, per il suo andamento caratterizzato da un forte serpeggiamento.

Partendo da Atella (PZ), e subito dopo aver lasciato questo piccolo paese di campagna si attraversa il vecchio e monumentale 33ponti dell'Acquedotto Pugliese. 💧

Il corso d’acqua è circondato e protetto da un bosco di querce 🌳 che da 300 m sale a 700 m s.l.m.

Il sentiero incrocia varie volte il corso della fiumara, percorrendolo saremo fiancheggiati da salici, pioppi neri, pioppi bianchi, frassini, ontani, castagni, noci, faggi e specie arbustive. 💚 mentre il Monte Vulture domina su di noi..

Ad un certo punto le nostre strade si separano, la fiumara continua il suo percorso fino all’Ofanto, mentre noi, dopo aver ammirato un altro meraviglioso ponte che sovrasta il torrente Bradano (che scende a valle dopo aver attraversato San Fele con i suoi salti) risaliamo il corso d'acqua lungo un sentiero che attraversa una meravigliosa radura. 😍

Qui ci si trova in un ambiente incontaminato, che è casa della Lontra, 🐾 una specie rara in tutta Italia.

Da questo punto in poi, inizia il cammino del ritorno attraverso una lunghissima strada rurale che ci riporta in paese.


EQUIPAGGIAMENTO:

🥾 Scarpe da trekking

🎒 Zaino da trekking, abbigliamento comodo per camminare, indumenti di ricambio, felpa, giacca a vento/antipioggia, cappellino

💧 Borraccia con acqua a sufficienza

🍱 Pranzo a sacco

Cosa poter aggiungere e come regolare e caricare lo zaino

ESCURSIONE GUIDATA:  70 € a gruppo