Lunghezza 10 km
Livello E
Dislivello +481 / -481 m
Tempo percorrenza 5 h (soste incluse)
Fondo stradale sentieri boschivi; carrarecce


Monte Cornacchia: In cima alla Puglia

Il monte più alto della Puglia con i suoi 1151 metri. Circondato da boschi relitti di antiche foreste e rispecchiato nel più grande lago naturale d’acqua dolce della Puglia: il Lago Pescara

Dal Lago attraverso sentieri boschivi, colorati dalla affascinante presenza delle orchidee spontanee e dalla Viola dell'Etna. 🌸

A metà strada abbiamo raggiunto prima il Monte Sidone e poi il Toppo Pescara che offre una vista del paesaggio che ci ha ripagato della fatica fatta per salire :) Da qui, nelle giornate di ottima visibilità è possibile ammirare non solo i Monti Dauni, il Tavoliere e il Gargano, ma anche i Monti del Matese e la Maiella. 😍

Accompagnati dal suono dei campanacci delle mucche e dopo aver incontrato dei cavalli allo stato brado si raggiunge il nostro obiettivo principale, la cima del Monte Cornacchia, accolti dalla presenza del Rifugio Forestale, una struttura in pietra di libero accesso e utilizzabile da chiunque come ricovero. 🏚

Il punto più alto della Puglia si trova alle spalle del rifugio, indicato da un pilastrino in calcestruzzo che costituisce uno dei punti geodetici IGM95 dell’Istituto Geografico Militare. 🔝

Lungo una serpeggiante strada brecciata in discesa e poi attraverso un grande faggeta si fa ritorno al lago.


EQUIPAGGIAMENTO:

🥾 Scarpe da trekking

🎒 Zaino da trekking, abbigliamento comodo per camminare, indumenti di ricambio, felpa, giacca a vento/antipioggia, cappellino

💧 Borraccia con acqua a sufficienza

🍱 Pranzo a sacco

Cosa poter aggiungere e come regolare e caricare lo zaino

ESCURSIONE GUIDATA:  70 € a gruppo