Alle origini del Volturno: tra le Mainarde del Molise 24-25/07

Custodito tra le meraviglie del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise c'è una meravigliosa oasi color turchese, è il Lago di Castel San Vincenzo (IS), circondato da boschi e in cui si specchiano le vette delle Mainarde, che rappresentano i rilievi più bassi e settentrionali dei Monti della Meta: le montagne in cui la presenza dell'uomo per il clima meno rigido era stanziale e non stagionale e pastorale.
Qui sono presenti alcuni grandi protagonisti di uno dei parchi più antichi d'Italia: l’orso bruno marsicano, il camoscio d’Abruzzo, il lupo appenninico e l’aquila reale. 
E proprio tra queste montagne, percorrendo un sentiero che prima si addentra nella forra scavata dal Rio Colle Alto, lo guada, e poi si arrampica sulla parete della montagna con un sentiero serpeggiante fino ad arrivare all'Eremo di San Michele a Foce, situato a 930 m s.l.m., da dove circondanti dalle montagne, si apre il panorama sulla valle e si scorge il bacino artificiale del lago di San Vincenzo.
Si ritiene che sia stato costruito in epoca medievale dai monaci benedettini, con datazioni oscillanti tra il 1027 e il XIII secolo.
Tornati al lago, ci godremo il parco turistico Oasi delle Mainarde, con la sua spiaggia balneabile e dove potremo provare alcune delle loro attività proposte come il noleggio di SUP e Kayak.
In serata sarà l'occasione di cenare in gruppo al ristorante all'interno dell'Oasi sempre nella quale poi potremo pernottare in tenda o nei bungalow.
Al mattino seguente, giungeremo all’antica Abbazia di San Vincenzo al Volturno, del VIII secolo d.C., una delle più importanti del medioevo. 
Essa sorgeva nei pressi delle sorgenti del Volturno, sulla Piana di Rocchetta.
Da li a piedi scopriremo nella vicina località caratterizzata dalla presenza di una vecchia cartiera, le spettacolari Cascate del Volturno, formate dall'omonimo fiume che dopo 175 km sfocerà nel Mar Tirreno e che regala a questo piccolo luogo incontaminato delle forme fantastiche.
Infine esploreremo il paese di Castel San Vincenzo, un piccolo borgo, adagiato su un costone di roccia a oltre 700 metri d'altezza e che ha lo sguardo puntato sul lago, simbolo della città.
CARATTERISTICHE DEL PERCORSO:
24/07: Lago Castel San Vincenzo - Eremo di San Michele a Foce
Lunghezza: 6 km
Livello difficoltà: E - media
Dislivello: + 430 m / - 430 m
Tempo di percorrenza: 5 ore a/r (soste incluse)
Fondo stradale: sentieri boschivi
25/07: Abbazia - Cascate del Volturno
Lunghezza: 4 km
Livello difficoltà: T - media
Dislivello: + 80 m / - 80 m
Tempo di percorrenza: 3 ore a/r (soste incluse)
Fondo stradale: sentieri boschivi, asfalto

 ::::::::Informazioni utili:::::::: 

 

⌚ APPUNTAMENTO A CASTEL SAN VINCENZO (IS) ALLE ORE 10:00

> Numero massimo di partecipanti: 15

 

COSA PORTARE:   

> Scarpe da trekking 

> Zaino da trekking, abbigliamento comodo per camminare, indumenti di ricambio, felpa, giacca a vento/antipioggia, cappello, costume da bagno

> Borraccia con acqua a sufficienza

> Pranzo a sacco

Cosa poter aggiungere e come regolare e caricare lo zaino

 

Durante il cammino si parla con i compagni o semplicemente si ascolta la natura. Importante seguire la guida e l'andatura senza avanzare o fermarsi.

 

Info:

✆ WhatsApp numero: 3493669187

 

!!! Fotografie e riprese video:

Nel corso dell’escursione verranno effettuati scatti fotografici e riprese video che possono comparire su siti di pubblico dominio e che saranno utilizzati dall’organizzazione per finalità promozionali riguardanti l’attività stessa. La partecipazione all’escursione sottintende il nullaosta alla pubblicazione del suddetto materiale.

 

✓ L'organizzazione si riserva di modificare il percorso o rinviare l'escursione comunicandolo 24 ore prima dell'evento.

 

Organizzazione a cura di:

Alessandro Sileno - guida ambientale escursionistica LAGAP

 

⚠️ Al fine di tutelare tutti i partecipanti, nell'intento di collaborare al contenimento del Covid 19, secondo quanto indicato dal DPCM 4.3.2020 e successivi, è fatto esplicito divieto – sotto la propria personale responsabilità - di iscrizione all'escursione: 

1. a chiunque manifesti sintomi influenzali anche modesti o temperatura corporea superiore a 37,5 C° 

2. a chiunque sia transitato in aree interdette identificate dal suddetto decreto e da successive deliberazioni per il contenimento dell'epidemia; 

3. a chiunque sia rientrato da Paesi esteri da meno di 14 giorni; 

4. a chiunque sia stato comandato di isolamento cautelativo perché positivo al Covid-19; 

5. a chiunque sappia di essere entrato in contatto da meno di 14 giorni con persone di cui ai punti 2 – 3 – 4. 

Partecipando all'escursione si dichiara dunque in modo esplicito e legalmente vincolante di non trovarsi in alcuna delle situazioni sopra descritte e di osservare, e far osservare ai minori accompagnati, tutte le disposizioni sul distanziamento sociale e sull'uso dei DPI impartite dalla Guida.

PRENOTA L'ESCURSIONE ONLINE CON PAYPAL

20,00 €

  • ancora posti disponibili

DA PAGARE IN LOCO:

- Cena di gruppo + pernottamento in tenda da 2 posti: 30 E 

- Cena di gruppo + pernottamento in bungalow da max 4 posti: 35 E 


METODI DI PRENOTAZIONE

Invia un email a viandantidelsud@gmail.com con i seguenti dati richiesti:

(Come oggetto della tua email scrivi: Prenotazione escursione guidata Viandanti del Sud del 24-25 luglio)

  • NOME E COGNOME
  • DATA DI NASCITA
  • LUOGO DI NASCITA
  • CODICE FISCALE
  • NUMERO DI TELEFONO
  • INDIRIZZO; CITTA'; CAP
  • ALTRI PARTECIPANTI (nome, cognome, luogo e data di nascita, codice fiscale)

Per completare la prenotazione va versata (entro giovedì 22/07) la quota individuale di € 20,00 (Under 18: € 10) tramite:

- PAYPAL

- BONIFICO BANCARIO 

IBAN: DE04100110012627586667;  (BIC: NTSBDEB1XXX)

Intestato a: Alessandro Sileno

Causale: Prenotazione escursione guidata Viandanti del Sud del  24-25 luglio

 

*allegare all'email ricevuta di pagamento o ricevuta bonifico