DOM 26/05 | Fajarama, Montenero e il Bosco Difesa San Matteo: Gargano | Puglia

Partendo dall'antichissimo Convento Santuario San Matteo, probabilmente fondato dai Longobardi, intraprenderemo subito il Sentiero Fajarama che si sviluppa all’interno del canale omonimo, di origine carsica, luogo che deve il suo nome alla presenza del faggio, e dov’è possibile ammirare grotte naturali riadattate a rifugio, neviere, carbonaie e calcinaie, testimonianza della civiltà passata lontana e di quella più recente, rurale, che animava la vita del bosco.

 

Il cammino prosegue lungo un'antica mulattiera all'ombra del bosco e si raggiunge “Piscina Treppiedi”, importante riserva idrica situata all’interno di una dolina, poi lungo un tratto della Via Mikaelica, si passerà per la Caserma Cutinelli.

Si sale verso Est, attraverso un sentiero boschivo magico che serpenteggia fino a raggiungere la vetta di Montenero (1014 mt s.l.m.), la seconda più alta del promontorio del Parco Nazionale del Gargano.

Un luogo colorato dalla presenza di gigli, viole, fiordalisi e varie orchidee spontanee, si potrà notare anche qualche ramarro

 

Il cammino nel Bosco Difesa San Matteo continua, esso si estende per 2.000 ettari. Sui tronchi di aceri, cerro, carpini, noccioli, lecci, sambuchi e pioppi si potranno osservare spesso i fori caratteristici creati dalle diverse specie di picchio presenti (picchio rosso maggiore e minore, il picchio verde e il picchio muratore).

Il sentiero sbuca sui tipici pascoli del Gargano, dominati dalla presenza della vacca podolica.

 

Raggiungeremo e supereremo Monte Celano (871 mt. s.l.m) dove il nostro sguardo spazierà su tutto il Tavoliere delle Puglie, fino al Golfo di Manfredonia e ai Monti Dauni, in lontananza Rignano Garganico e in primo piano il convento-santuario San Matteo e dietro di se, la bellissima San Marco in Lamis (FG), di origine medievale, situata in un vallone e attraversata dal Torrente Jana, il tutto rendendo il paesaggio meraviglioso.

 

CARATTERISTICHE DEL PERCORSO:

Lunghezza: 13 km

Livello difficoltà: E - media

Dislivello: + 592 m / - 592 m

Tempo di percorrenza: 7 ore a/r (soste incluse)

Fondo stradale: sentieri boschivi, mulattiere.

  

⌚ APPUNTAMENTO A SAN MARCO IN LAMIS (FG) ALLE ORE 10:00

> Numero massimo di partecipanti: 25

 

COSA PORTARE:   

> Scarpe da trekking.

> Zaino da trekking, abbigliamento comodo per camminare, indumenti di ricambio, felpa, giacca a vento impermeabile, telo, cappello, binocolo.

> Borraccia con acqua a sufficienza.

> Pranzo al sacco.

Cosa poter aggiungere e come regolare e caricare lo zaino

 

Durante il cammino si parla con i compagni o semplicemente si ascolta la natura. Importante seguire la guida e l'andatura senza avanzare o fermarsi.

 

Info:

✆ WhatsApp numero: 3493669187

 

!!! Fotografie e riprese video:

Nel corso dell’escursione verranno effettuati scatti fotografici e riprese video che possono comparire su siti di pubblico dominio e che saranno utilizzati dall’organizzazione per finalità promozionali riguardanti l’attività stessa. La partecipazione all’escursione sottintende il nullaosta alla pubblicazione del suddetto materiale.

 

✓ L'organizzazione si riserva di modificare il percorso o rinviare l'escursione comunicandolo 24 ore prima dell'evento. Nell'ultimo caso è previsto il rimborso della quota di partecipazione.

 

Organizzazione a cura di:

Alessandro Sileno - guida ambientale escursionistica LAGAP

PRENOTA L'ESCURSIONE ONLINE CON PAYPAL

10,00 €

  • ancora posti disponibili

ALTRI METODI DI PRENOTAZIONE

Per completare la prenotazione va versata (entro venerdì 24/05) la quota individuale di € 10,00 (Under 18: € 5) tramite:

  • BONIFICO BANCARIO 

IBAN: DE04100110012627586667;  (BIC: NTSBDEB1XXX)

Intestato a: Alessandro Sileno

Causale: Prenotazione escursione guidata Viandanti del Sud del 26 maggio

Cancellazione gratuita fino a 24 ore prima

Inviaci i tuoi dati e allega la ricevuta di bonifico tramite questo modulo ⤵